Indirizzi

Master universitario di primo livello in Sonic Arts

  • Indirizzo: Tecnologie per la produzione Musicale
  • Indirizzo: Sound design e Music Composition per Cinema e TV

 

Ogni indirizzo è articolato in 60 CFU, di cui 51 (o più) CFU di lezioni frontali caratterizzanti divisi in moduli didattici che si sommano all’esperienza di stage e realizzazione tesi finale.

Ogni indirizzo rilascia un titolo specifico ed entrambi prevedono il rilascio della certificazione Steinberg.

 

 

 Tecnologie per la produzione Musicale.

Questo indirizzo forma figure professionali nel segmento della produzione musicale ad ampio raggio che abbiano elevate competenze nella gestione delle tecnologie per il suono e per la musica. Durante lo svolgimento delle attività didattiche lo studente vedrà crescere le proprie competenze sulle tecnologie e sulle tecniche di utilizzo nei vari compartimenti della produzione musicale in studio, nel live, nel broadcast radiofonico.

Particolare attenzione è riservata all’implementazione delle competenze di utilizzo delle DAW, saranno trattate in maniera approfondita le seguenti piattaforme e i rispettivi utilizzi negli ambiti adeguati:

  • Steinberg Cubase
  • Avid Protools
  • Ableton Live
  • Cycling 74 Max/Msp

Questo indirizzo è attivo anche in modalità online.

 

Sbocchi professionali:

Lo studente acquisisce le competenze per gestire le tecnologie per la produzione musicale. Si rende attivo in qualità di sound engineer nella filiera realizzativa di prodotti discografici in studio di registrazione, come esperto nell’utilizzo degli strumenti di editing e di post produzione, Mix e Mastering engineer.

L’area didattica dedicata al broadcasting radiofonico rende spendibili le competenze dello studente anche nel settore delle emittenti radiofoniche.

 

 

Sound Design e Music Composition per Cinema, TV e Videogame.

Questo indirizzo forma figure professionali in linea con le massime espressioni di mercato a livello internazionale nel mondo della music composition e del sound design per eventi visivi.

La figura professionale derivante da questo indirizzo è una figura ibrida che abbia competenze sia nel sound design che nella composizione musicale basata sull’utilizzo avanzato delle tecnologie musicali.

Saranno posti al centro della didattica lo studio dei linguaggi “cinematici”, la gestione degli eventi sonori e musicali “non lineari” e la costruzione di progetti complessi con relativa gestione in termini di mixing e finalizzazione.

Saranno approfondite le competenze di composizione e orchestrazione, l’utilizzo al massimo livello di virtual instrument e la realizzazione di librerie personali.

Fondamentale importanza verrà data ai sistemi di interpretazione delle immagini e ai processi interpretativi degli eventi visivi rivolti alla costruzione sonora-musicale, finalizzando il tutto a rendere immersiva l’esperienza dello spettatore.

Durante il percorso verranno implementate le competenze sulla spazializzazione e la gestione del mix multicanale.

Questo indirizzo non prevede l’erogazione in versione online, dato l’elevato numero di esercitazioni pratiche realizzate e gestite durate le lezioni.

L’elevato taglio pratico garantisce una crescita costante ed una immediata spendibilità delle competenze acquisite.

La presenza di grandi professionisti internazionali del mondo del sound design e della music composition offre, oltre alla didattica più avanzata, una sponda comparativa con le tecniche di utilizzo delle tecnologie disponibili per la sonorizzazione delle immagini.

 

Particolare attenzione e impegno è stato profuso per creare una rete internazionale di partnership didattiche per garantire il massimo livello di aggiornamento tecnologico durante il corso e la possibilità di stage con le stesse aziende produttrici come:

Steinberg, AVID, Ableton, Audiokinetic, Roli, Izotope, 8dio, Heavyocity, SWAM ecc.

 

Sbocchi professionali:

Lo studente acquisisce le competenze per poter comporre e realizzare colonne sonore per il cinema, documentari, serie TV, cartoon e videogame.

Le competenze realizzative anche in ambito di sound design, in linea con gli stili attuali del linguaggio cinematico, rendono fortemente spendibile la figura professionale in un settore fortemente attivo di particolare rilevanza economica. L’enorme e crescente flusso di produzioni (Cinema, tv, web e soprattutto videogame) richiede sempre più professionisti di questi settori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi